Facebook home: una nuova prospettiva all’uso del telefono?

Stanotte è stato lanciato facebook home, un add-on che ridefinisce l’esperienza del launcher di qualunque telefono Android introducendo in primis un livello di contatto sociale con i propri amici e i loro contenuti.

Questo approccio mi ricorda tantissimo la via intrapresa qualche anno fa da Nokia nei suoi concept e poi da Microsoft in windows mobile dove la comunicazione ed il contatto con gli amici sono il centro del dispositivo.

Questo approccio riproposto ed espanso da facebook dal punto di vista dell’interazione sociale è molto interessante perché potrebbe ridefinire le abitudini di esperienza che si hanno con il telefono spostando l’attenzione dalle applicazioni alle comunicazioni.

Una via interessante sicuramente da tenere sottocchio ma che porta in se un rischio per il mondo android. Infatti mettere di nuovo al centro le persone togliendo attenzione alle applicazioni toglie una forte dimensione di contatto con esse rischiando di ridurne drasticamente l’uso ed il riuso seriale a scapito di uno dei più profittevoli modelli di business della storia (fenomeno già visto proprio da Microsoft/Nokia).

Per il resto l’interfaccia è pulita, efficace, emozionale e salvo qualche elemento strano come la chat sempre in mezzo allo schermo (vediamo quanto dura) ha tutte le carte per avere un grande successo.