Il nuovo amazon kindle fire cambierà il mercato dei tablet?

Content is the king

Questo è il principio su cui Apple ha fondato nell’ultimo decennio parte del successo nella sua strategia sui prodotti multimediali (iPod, iPhone, iPad) e di fatto l’assenza di contenuti prima e di applicazioni dopo hanno decretato in buona parte la sconfitta sul mercato della concorrenza.

L’unico device che di fatto si difendeva abbastanza bene era proprio il Kindle di Amazon (seguito subito dopo dal NOOK) con la sua immensa disponibilità di contenuti e con la capacità di recuperarli ovunque nel mondo.

Ora Amazon ha appena presentato il Kindle Fire che di fatto porta sul mercato dei tablet un alternativa all’iPad ricca di contenuti facilmente recuperabili e fruibili grazie, nonostante sia un device Android, all’esperienza d’uso completamente dedicata ad essi.

Infatti il design e l’esperienza d’uso di questo device continuano a perseguire l’idea di Amazon di creare prodotti ottimali per la lettura di libri e la fruizione di contenuti a scapito di un esperienza più generica che inglobi anche un utenza più business o di infotainment.

Personalmente credo che questa strategia di Amazon possa essere una delle poche che efficacemente intaccherà il monopolio de facto di Apple aprendo nuovi scenari più interessanti per gli editori.