Incoraggiare le persone a contribuire alla conoscenza

Encouraging people to contribute knowledge” sembra la mission di un’azienda che promuova la cultura ed invece è il titolo con cui Google ha annunciato Knol, uno strumento aperto che dovrebbe aiutare le persone a creare, documentare, condividere, raffinare, incoraggiare, promuovere, ecc.. la conoscenza.

In molti in queste ore l’anno paragonato a Wikipedia per via dei fini ma da quello che viene descritto sui blog ufficiali di google e dalle prime screenshoots si intuisce che è qualcosa di più che una banale copia basata su wiki.

Infatti si delineano caratteristiche di rating, di community, di quality score, di QA, di gestione strutturata delle reference (pare integrata anche con google books), di forte concentrazione sulla reputazione delle persone che andranno a contribuire ma soprattutto sono due le caratteristiche delineate che mi fanno letteralmente dire che potrebbe essere un prodotto di gran lunga superiore a Wikipedia.

Google nelle varie descrizioni ha messo l’accento in più punti al fatto che gli utenti verranno pesantemente coinvolti anche nelle attività di classificazione e organizzazione della conoscenza e che questa conoscenza sarà a sua volta messa in relazione con tutta l’informazione globale (cosa che google sa fare molto bene), entrambe caratteristiche molto deboli in Wikipedia.

Staremo a vedere.

  1. Frenz

    Dopo questo ulteriore step di Google, sono abbastanza convinto che Sharepoint avra’ presto un nuovo concorrente….

  2. Luca Mascaro

    Direi probabile :)

  3. Smash

    hanno rivoltato wikipedia come un calzino e dato quel tocco googleiano :P
    A pate gli scherzi ormai google farà tutto…chissà quando cambia logo (mi ricollego a swisscom) :D

  4. Luca Mascaro

    eheh penso mai perchè tutti i grafici lo odiano ma in google non si tocca perchè pare sia frutto della creatività di uno dei fondatori