Porno 2.0

La pornografia online generata dagli utenti (porno 2.0) è oggi una tematica spesso tabù negli ambienti di internet europei ma rappresenta una buona parte del business online odierno.

Partendo da questo punto con Luca, Fullo, Simone e Alessio, ieri, in occasione del RomeCamp abbiamo preparato e affrontato la tematica all’interno di un panel. La discussione (sembra difficile crederci) è stata molto seria e ha riportato diversi spunti storici e odierni su numeri e modelli di questo mercato.

A voi il video del panel ;)

  1. Sono tutti timidi :) o stanno ancora scop..rendo :) le nuove piattaforme. Comunque bella presentazione. Bel blitz lol :D

  2. Uhm a livello di business io sapevo che il “leader” di mercato fosse AdultFriendFinder e annessi.

    Il mio dubbio è che comunque tutti quei servizi hanno una enorme parte di contenuti che sono i trailer di altri servizi a pagamento “old style”.
    Anche perché spesso la fruizione fra privati… è ancora privata. Siti chiusi, forum con password e simili, fuori dai radar dei motori di ricerca.
    Ora non ricordo il nome, ma per un puro caso tramite delle strane chiavi di ricerca che arrivavano su un social network al quale sto collaborando abbiamo “scoperto” un sito di scambisti (con la quasi totalità uomini, peraltro).

    Ci sono cifre e metriche *stabili* che evidenziano che vi è stato un reale spostamento del business?

  3. Avevano dato qualche cifra a supernova, devo recuperarla

  4. Anche io sapevo di Adult, se non leader tra i primi. Ieri c’ero e l’intervento è stato molto divertente ed uno dei più seguiti, è difficile dire cose serie su di un argomento del genere. Volevo intervenire riflettendo sulla pedopornografia ma poi si sarebbe intristita tutta la sala! ;)

  5. Reputo che invece sarebbe stato un lato oscuro da sfaccettare.

    Comunque durante l’intervento specialmente Fullo ha riportato una realtà tecnologica che di fatto porta a pensare ad una dipendenza forzata da tecnologia nata per il porno o per il mondo militare, ma queste non sono cose nuove

  6. Pingback: » Pop Porno (ma 2.0) » Full(o)bloG

  7. uno dei migliori interventi del Camp, nulla da dire :P

  8. Questo articolo è stato scritto solo per incrementare le visite del blog ;) domani vogliamo sapere le statistiche relative alla giornata di oggi.

    Per quanto riguarda il contenuto della presentazione, ho avuto un docente in univerità a cui sarebbe piaciuto partecipare, lo stesso che ha sconsigliato FIAT di comprare il progetto SMART…

    A buon rendere

  9. eheh non era esattamente quello lo scopo comunque dopo controllo :D

  10. Io e un altri miei amici (emaaaa e il neurofisiopatologo) eravamo tentati di fare un articolo volutamente “ambiguo” per testare questa tendenza.
    Prima o poi lo faremo.

  11. Pingback: Sketchin - There is life inside experience design » Il RomeCamp di Sketchin

  12. Pingback: Chia’s Log » romecamp:riflessioni a posteriori

  13. Solo un update, stasera interverrò sull’argomento del design dei siti porno 2.0 su current.tv a geekshow

    http://current.com/topics/88822126/geek_show/new/0.htm

  14. Pingback: Porno 2.0

  15. Pingback: Il business del porno su internet | Webenjoy - di Mirko Galassi