La sezione aurea nel design di interfacce grafiche

Una delle parti del mio programma di insegnamento su ux design allo CSIA e alla SUPSI è dedicato all’importanza di rispettare i canoni estetici della forma (come la sezione aurea e la gestalt) nel progettare e percepire interfacce utente se poi si vuole che vengano realmente utilizzate quotidianamente.

A riprova di questo date un po’ un occhiata alla base su cui è stata costruita la UI di twitter :)

  1. interessante! in effetti non ci ho mai fatto caso neppure io a quali siti / software usano queste regole e quali no :)

  2. Luca, quella che fai è una discreta forzatura, perché l’adesione alla sezione aurea dipende molto dall’altezza della viewport e, in ogni caso, la tua schermata visualizza proporzioni sfalsate.
    Diverso sarebbe il discorso se la sezione venisse rispettata nel rapporto tra parti “fisse” del layout: interlinea e dimensione dei caratteri, per esempio.

  3. Questo è vero, ma restano comunque le proporzioni delle aree in alto a destra per larghezza e altezza che fungono da base alla struttura di layout, è anche il fatto che la proporzione tra fascia sinistra e destra è basata su una proporzione aurea aiuta comunque ad avere un buon equilibrio visivo. Ed è poi quello che cercavano anche i designer di twitter nella progettazione.

  4. È vero, le proporzioni tra le colonne sono abbastanza 1:1.6 e questo aiuta.
    :D
    Anzi. Esiste un’app per iphone chiamata Phixel che suggerisce a partire dalla sua UI di impostare le colonne in questo modo.

  5. matteo hai per caso in giro il link all’app? perchè non lo trovo

  6. tks… fantastiche anche le altre app di questo sviluppatore, impressive :)