Media e informazione online: passato, presente e futuro

L’aspetto interessante di questo studio è di come l’informazione del tempo sia diventata da personale e costosa a generale ed economica fino a diventare oggi sempre più personale e gratuita, che di fatto rappresenta il massimo asset di valore per l’utilizzatore.

Negli scenari fututi che va a sviluppare vi sono alcune situazioni interessanti come la competizione di spazi d’informazione tra social network e social news e lo scemare della presenza di blog e siti web in rete, situazioni credibili nel medio/lungo termine. Un po’ meno credibile è la morte completa dei media tradizionali che probabilmente troveranno nuove formule ibride per mantenersi.

La situazione che invece mi colpisce e mi incuriosisce maggiormente (sempre che avvenga) sono le informazioni targeted e quelle integrate nel mondo del gaming che aprono molteplici nuovi scenari nella concezione e nel design di servizi.

  1. Pingback: Media e informazione online: passato, presente e futuro | up-comunicazione