Accessibilità a Oracle

Luke Kowalski, compagno di avventure nei gruppi di lavoro dell’ISO, mi ha appena segnalato un suo interessante post in merito all’accessibilità dei futuri prodotti di Oracle, la relazione che c’è con il mondo dell’open source e con altre aziende che sponsorizzano la ricerca (IBM) che nell’ultimo anno ha preso con molta serietà il problema dell’accesso per tutti.

L’articolo è in inglese ma vale comunque la pena sforzarsi a leggerlo perchè rende molto bene l’idea di tutti i fattori che deve affrontare un grande produttore nel portare i suoi prodotti verso gli standard.

  1. Andrea Paiola

    Adesso anche tu mi confondi aderenza agli standard con accessibilità?

  2. Luca Mascaro

    No a me è chiaro ma riportavo il punto di vista di una grande azienda che per quanto giusto o sbagliato ha un marasma di considerazioni da fare per proseguire

  3. Luca Mascaro

    Aspetta preciso meglio… nell’ultima frase quando parlo di standard intendo standard di accessibilità in termini citati dall’articolo quindi ISO ed altre realtà di standardizzazione statunitensi