È ora di Firefox 2.0…

che per fortuna non vuol dire che ne hanno fatto una versione molto trendy e collaborativa 2.0 ma semplicemente che è uscita la release 2.0 secondo i normali canoni di release nel mondo del software.

Le nuove funzionalità, su cui oggi milioni di blog sprecheranno litri di inchiostro (come si diceva una volta in giornalismo ma oggi forse è meglio dire di bite) per commentarle, onestemente non le vedo molto ma in generale l’interfaccia e l’esperienza utente è migliorata specialmente per via di dettagli come la gestione degli add-on più nettamente separata per tipi di aggiunte (estensioni o temi).

Un altro cambiamento fondamentale nel funzionamento è che ora tutti i collegamenti che si aprono in nuova finestra si aprono di default in un nuovo tab. Questo potrebbe creare un po’ di smarrimento in alcuni utenti che potrebbero erroneamente tentare di chiudere la nuova finestra chiudendo così il browser principale, per fortuna c’è una funzionalità di sicurezza, già presente nella 1.5, che chiede conferma prima di chiudere le finestre aperte con più tab.

Non sono però tutte rose e fiori, lo sto provando da ieri sera e l’instabilità, almeno sulla mia macchina (un macbook :-) , è di molto calata in confronto alla versione 1.5 e un crash è all’ordine dell’ora anche se poi ci pensa la funzionalità di recover a sistemare il tutto. I problemi di crash mi si sono presentati specialmente su siti che utilizzano AJAX in modo molto concorrente e temporizzato (mi capita all’apertura di gmail e google reader contemporaneamente).

Firefox 2.0 sarà scaricabile nelle prossime ore sul sito ufficiale di mozilla e per il momento è disponibile sull’ftp ufficiale.

  1. Stefano

    Avevo installato tutte le versioni prima del rilascio ufficiale e confermo le tue note. Tranne che per le prestazioni. Io lo stò usando su un G5, e a differenza del 1.5, che è vero si bloccava spesso, adesso mi sembra molto più stabile. Dipenderà dai miei 8GB di RAM? :-D

    Ho aperto contemporaneamente Gmail, Calendar, FeedRSS e molto altro e non succede niente di particolare. Tutto scorre liscio come l’olio (anche se non è un concetto informatico LOL)

  2. Luca Mascaro

    Sob io sul macbook ho solo 2 GB :(