Faccette, Tag, Gerarchie, Cluster, … un tentativo di trovare le informazioni in rete

Durante l’ultimo anno è diventato sempre più critico trovare le informazioni che ci interessano in rete visto che la quantità di informazioni in rete è in fortissima espansione. Google la fa da padrone in questo mondo ma anche lui sta raggiungendo i suoi limiti. Le piattaforme che fanno parte del web 2.0 hanno tentato di sopperire al problema della trovabilità delle informazioni con vari strumenti preimpostati e non come le faccette, le tassonomie o i tags. La quantità di informazioni è però tale che alla fine solo i temi più importanti emergono e non vi è una vera democratizzazione dell’informazione.

Qualche mese fa gli amici Emanuele Quintarelli, Luca Rosati e Andrea Resmini mi hanno presentato una loro idea che stavano sviluppando (concettualmente e praticamente) chiamata FaceTag che si poneva l’obiettivo di fondere differenti meccanismi di classificazione in un sistema di social bookmarking centralizzato.

L’idea a mio parere è molto interessante e mi ha stuzzicato parecchio, tanto da aderire al progetto accettando la sfida di concepire un nuovo tipo di interfaccia che per la prima volta fondesse tutti i meccanismi di navigazione principalmente utilizzati oggi. Settimana scorsa, anche grazie al buon Diego la Monica che ha dato una mano al codice, abbiamo presentato un primo risultato di questo progetto all’IASummit di Las Vegas con ottimi riscontri.

Nei prossimi mesi il progetto maturerà ulteriormente cercando così di ispirare un nuovo approccio e forse una nuova dimensione all’architettura dell’informazione.

  1. markingegno

    Bella idea, ottima presentazione.
    Mi e’ piaciuta e ne ho parlato nel mio blog.
    Ciao.