Il vantaggio di microsoft nelle interfacce tattili

Microsoft negli ultimi due anni ha mostrato più di una volta di voler competere con apple, philips e altri player a realizzare interfacce tattili single e multi-touch sia dal punto di vista hardware sia da quello software.

Durante l’ultimo le web è stato esplicita la direzione intrapresa in quanto secondo Shahram Izadi l’unico modo per fare evolvere l’interazione uomo-macchina nei suoi paradigmi è identificare nuove forme di I/O (Input / Output) e ha dunque presentato il lavoro fatto su Surface (basato su proiezione) e su ThinSight (basato su LCD + infrarossi).

Non è mia intenzione in questo post entrare nel merito tecnologico di questi due prodotti ma mi voglio porre una domanda: qual’è il vantaggio competitivo o l’idea geniale di questi ultimi in confronto della concorrenza?

Questa a mio vedere è la domanda fondamentale a cui dobbiamo dare una risposta oggi per comprendere come sarà il mercato domani. Infatti oggi la tecnologia multi-touch sembra oramai alla portata di tutti specialmente grazie ad apple, che tra l’altro sembra avere una storia industriale in merito più solida ed una tecnologia molto più precisa, dunque cosa ci dovrebbe fare scegliere Microsoft?

La risposta a mio vedere si delinea quando si confrontano i vari prodotti nelle loro caratteristiche, infatti i prodotti Apple sembrano essere pensati per essere usati unicamente dalla mano umana per fare anche lavori di precisione ma quasi sempre a scopo personale mentre i prodotti Microsoft si stanno delinando (anche grazie all’uso della tecnologia IR che distingue fonti biologiche o fisiche diverse grazie alla temperatura) per essere utilizzati da due o più persone differenti ma anche da oggetti fisici che possono interagire con il prodotto o tra di loro.

Si delinea dunque un futuro per i prodotti Microsoft molto più localizzato dentro i locali comuni di casa o in spazi pubblici dove più persone possono interagire tra di loro o far interagire alcuni dei loro oggetti formando così delle piattaforme sociali anche per gli oggetti connessi sognati da Sterling.