Lift Day 2 – un vecchio secon life: habbo

Inizia la parte dedicata al social software con tre interventi di tutto rispetto: Sampo Karjalainen su Habbo, Lee Bryant sull’enterprise social software e Stowe Boyd sul modello del social software.

Sampo presenta (ancora una volta) il portale Habbo che dal 1999 porta di fatto avanti un’mondo parallelo (comparabile a second life) dove 7 milioni di utenti (principalmente ragazzi e ragazze 50% a testa dai 13 ai 16 anni) ogni mese vivono, socializzano, giocano in gruppo e … spendono. Infatti √® possibile anche in Habbo costruirsi la propria casa e personalizzarsela a piacimento e soprattutto a pagamento. Sampo riporta come l’esigenza di esprimere la propria creativit√† ha portato fino ad oggi circa il 7% degli utenti a spendere 20 euro in media per comprare oggetti virtuali.

  1. Anonymous

    Invito tutti gli utenti Second Life e tutti gli interessati, che ovviamente lo desiderano, a contribuire ad una ricerca universitaria, dedicando 5 minuti alla compilazione del questionario che trovate a questo indirizzo:

    http://www.makesurvey.net/cgi-bin/survey.dll/10C721942CF642628B4EC4B25915E4DE

    Vi ringrazio per la collaborazione!