Marcare e razionalizzare le emozioni

Ho appena scoperto grazie ad una segnalazione un interessante idea in sviluppo all’interno dell’incubator del W3C. Questa idea è sviluppata dal gruppo W3C Emotion Incubator Group e rappresenta il primo tentativo di razionalizzare un set di emozioni e quantizzare il carico emotivo in modo da poterlo rappresentare verso un computer permettendo così interpretazioni particolari di alcuni tipi di dati.

Idee simili sono già state sviluppate negli anni specialmente in quello che è lo sviluppo di avatar e interfacce emotive (spesso robotiche) ma ora la parte interessante è l’opportunità futura di poter modellare, e dunque progettare, percorsi emotivi potenzialmente anche attraverso nuovi canali online che si dovranno ancora sviluppare.

Emozionati? ;)