OS X Mountain Lion e la convergenza finale di desktop, home e mobile experience

Apple ha appena annunciato l’ennesimo passo nell’evoluzione dei suoi sistemi operativi OS X Mountain Lion che ad un primo sguardo e commento di molti blog di tecnologia sembra apparire come un semplice aggiornamento minore del sistema operativo di apple che porta sempre più caratteristiche mobile sul desktop (tema che ho già trattato qualche mese fa intravvedendo proprio questa direzione).

features reminders everywhere 550x271 OS X Mountain Lion e la convergenza finale di desktop, home e mobile experience

Stamani analizzandone bene le caratteristiche e leggendo i vari commenti sparsi per la rete mi sono però reso conto che in realtà quest’ultimo aggiornamento sarà una pietra miliare in quello che è lo sviluppo futuro dei sistemi operativi per il desktop, l’home computing e la mobilità in quanto Apple sarà la prima azienda al mondo ad avere i tre sistemi totalmente sincronizzati nella capacità operative e nelle funzionalità.

Da Mountain Lion l’utente potrà dunque fare qualunque operazione apprenda su un sistema anche sugli altri, chiaramente attraverso esperienze d’utilizzo dedicate al canale ma pur sempre coerenti e consistenti tra loro.

Questo passaggio chiude la rincorsa tra canali e porta finalmente all’opportunità di passare di canale in canale digitale in totale trasparenza e sincronia dal punto di vista del proprio ciclo circadiano e dunque potrebbe addirittura spingerci ad ipotizzare che il device principale possa nel breve termine non esistere più in quanto gli utenti adegueranno la scelta di uso del singolo device alla comodità con cui potranno effettuare il task che si pongono.