Pensando al destino

€œse ognuno di noi è fautore del proprio destino, perchè il destino ci è così oscuro?€�

È questa la domanda che mi pongo oggi, infatti per la prima volta da mesi mi sono fermato e ho guardato il lavoro e gli sforzi fatti in passato, e onestamente guardando al futuro non so quanto dureranno.

Il futuro delle scienze informatiche, dell’interazione uomo-macchina, dell’accessibilità, ecc non è infinito, infatti sono scenze esatte che prima o poi allo stato attuale della tecnica padroneggeremo completamente, e allora mi chiedo se sia corretto spingere così tanto il raggiungimento della perfezione e della conoscenza in merito visto che in natura esploit così veloci hanno solo portato a un estinzione. Ora non voglio essere così drastico ma spesso tra persone colte si riconosce il fattore che:

un eccessiva specializzazione porta alla morte

e anche se a una cosa simile è difficile da credersi l’€™ho già vissuta varie volte nel mondo dell’™informatica.

Mio padre direbbe solo:

chissa dove andremo a finire..

chief red cloud

  1. Matteo Balocco

    Vabbè che sei svizzero ma “ogniuno” è davvero inaccettabile…

  2. Luca Mascaro

    Corretto :P

  3. Christian

    Mr Usability, Aggiusta il charset…

  4. Luca Mascaro

    Non ho 5 minuti di tempo fino ad agosto … dopotutto il sito è in pre-pre-pre alpha… poi sistemo :P