Social network in, folksonomies out

Riprendo una notizia dal blog di Bruno Giussani che commentando un rapporto di Gartner (l’Hype Cycle Report) ci mostra come nel breve termine le tecnologie che ci cambiano la vita sono la Social Network Analysis, Ajax, VoIP, gli Internal Web Services e le Location-Aware Technology mentre la cosa che ci cambia poco la vita sono le Folksonomies.

Ora purtroppo io non ho potuto leggeere il rapporto nella sua interezza ma personalmente penso che questo sia un taglio troppo netto dei vantaggi delle singole tecnologie in quanto hanno avuto impatti diversi in settori diversi. Nel caso le Folksonomies non sono efficaci ed efficienti ovunque ma in alcuni campi come la gestione della conoscenza possono essere rivoluzionarie.

Osservando poi nel grafico il futuro delle tecnologie rivoluzionarie si può notare come diventeremo sempre più mobili e sempre più “collettivi” sia nelle reti tra oggetti (internet of things) sia nelle reti tra persone (Social network e collective intelligence) .

Sempre sul grafico a livello di interazione uomo-macchina ci viene prospettato un futuro che sfrutterà l’inteligenza delle macchine (semantic web) e le caratteristiche delle persone tramite biometrica o sintetizzazione vocale, insomma diventeremo sempre più collettivi, automatizzati e sociali… in modo semplicemente naturale ;)

  1. andrea.paiola

    già… entro 3 mesi dovremmo vedere in azione wikiasari…