Stavolta Google ha esagerato

Va bene che innovare vuol anche, e soprattutto, cambiare i modelli di business verso i consumatori, infatti c’è lo insegna molto bene skype quando ha cambiato il modello dei costi della telefonia eliminando il fattore distanza e mantenendo solo il fattore tempo, ma Google con la sua ultima novità ha superato tutto questo e se il mercato lo saprà apprezzare cambieranno molte cose.

La novità in questione è piccola ma chiave per un business fatto di informazioni sulle persone.

Ve la racconto tramite un caso d’uso:

  1. Mi viene voglia di una pizza (molto spesso)
  2. Mi trovo a New York
  3. Vado su Google Maps è cerco come risolvere la mia voglia (qui sono un po ambiguo me ne rendo conto)
  4. Trovo tutte le pizzerie in centro
  5. Ne scelgo una
  6. Decido di ordinare una margerita, clicco su call e chiedo a google di metterci in contatto gratuitamente!!!

Avete capito la novità? Google effettua la connessione telefonica tra l’azienda che volete chiamare e il vostro numero di casa completamente gratis anche se state un ora al telefono (almeno al momento così pare).

Questa novità può cambiare il modo in cui le aziende entrano in contatto tra loro e dunque cambiare un altra volta le regole che vigono nel mondo della telefonia.

Certo c’è anche un contro che è il vantaggio che ne trae google… saprà chi chiama chi legalmente, il che in un ottica di monitoraggio della rete sociale offre possibilità di guadagno trasversale infinite.

  1. stenet

    bhe,google,una ne pensa e 100 ne fa! Ottimo,speriamo venga attivato presto anche in Italia la pizza è meglio da noi… :-)

  2. Massimiliano Navacchia

    Ciao Luca,
    peccato che al momento da noi non dia neanche la possibilità di inviarsi al cellulare il biglietto. Comunque a tuo parere quanto sarà il tempo per renderlo operativo qui in Italia (o in Svizzera)?

  3. Luca Mascaro

    Questo non riesco ad immaginarlo anche perchè la realtà dei provider americani in confronto di quelli europei è drasticamente differente. Però bisogna vedere se magari attraverso qualche operatore terzo del nord europa non riescano a costi sostenibili