Un primo sguardo all’ evolutive user experience design

Questo Sabato durante il MethodCamp ho finalmente mostrato al pubblico il pensiero che ho sviluppato degli ultimi mesi, su come i processi e i metodi di progettazione centrata sugli utenti, anche agili, sono in realtà inefficaci a fronte del reale obiettivo del design: generare valore e successi risolvendo problematiche di business.

Nella pratica ritengo sempre più che il ruolo del design dell’esperienza d’uso si debba spostare in una collaborazione costante e continuativa con il cliente, volta a realizzare degli obiettivi di business, e per fare ciò dobbiamo cambiare prospettiva passando dal ragionare su processi produttivi a processi di business.

Per concretizzare questa visione in Sketchin negli ultimi mesi abbiamo messo a punto un nuovo processo che abbiamo chiamato Evolutive User Experience Design dove il focus è spostato sul migliorare in continuità l’offerta digitale verso determinati obiettivi di perfomance, più che tentare di concretizzare immediatamente l’esperienza perfetta.

Chiaramente stiamo ancora sperimentando questo processo (al momento con grande successo :) e lo stiamo raffinando per presentarlo in via definitiva nei prossimi giorni, ma nel frattempo Sabato ho mostrato i primi elementi su cui vorrei intavolare un confronto:

Che ne pensate?

  1. Some shots in the dark (trying not to hit the cat):
    Kind of reminded me of Customer Development from Steve Blank. You are grabbing to take over the situation, it becomes a spin-off with (provocatory:) you as the CEO, you think as the project as a lean startup, you say we don’t know if this brings value, so we explore. take a step, measure, take another measure. But where to go? how to decide best while walking in the dark? I carry this question with me for a while. I think investigating the word “heuristics” gives an answer, optimizing is hopeless, satisficing (by Herbert Simon) is the answer. they say design thinking will make up the business of tommorow. In the web we are already there, I feel. Interestingly I always thought as the developer as a designer. And ObjectOrientation, DomainDrivenDesign etc. gave me always right. Not every customer will do it tough, but the FEW that will are might have a great experience. Open Innovation might a paragonable enterprise for what you try to find.