User Experience sui grafici di Excel 2007

Su MSDN è comparso un interessantissimo post di un intervista a Sander Viegers, un User Experience Designer che si occupa di alcuni aspetti e funzionalità di Excel 12 tra cui quelle per generare grafici.

Nel post trovo molto interessante l’approccio con cui si va a progettare l’interazione producendo prima dei disegni a matita delle singole schermate (sketches) che verranno trasportati in dei wireframes con già una qualità considerevole e praticamente pronti per un test avanzato.

Infine si passa al prototipo interattivo che di fatto è già un applicativo sviluppato quasi completamente ed integrato nella piattaforma office.

  1. Diego La Monica

    Che dire…. veramente interessante!!! Inotltre è motlo costruittivo guardare come un’applicazione della portata di Office viene disegnata interfaccia per interfaccia a matita, china o carboncino. In effetti semplifica molto le fasi successive di produzione senza richiedere uno sforzo eccessivo dello sviluppatore nell’implementazione delle interfacce. Mi ricordo cosa mi dicesti tra un trancio di pizza e l’altro: “Non sempre un programmatore sa quello che è meglio per l’utente finale […CUT…] talvolta il programmatore organizza le informazioni sull’interfaccia così come le organizza nel database che non sempre corrisponde ad uno schema orientato alla produttività!” – parole di Luca Mascaro (e visto che da qualche tempo a questa parte va di moda: Subito Santo!!! :D )

  2. Luca Mascaro

    Eheh il solito esagerato, comunque l’articolo mostra cos’è lo user experience design che io provo ad applicare già da qualche anno nei limiti del mercato in cui ci troviamo che purtroppo non ha ancora capito che il vero valore aggiunto non è più il software di per se, poichè si può reperire anche gratuitamente, ma è l’insieme dei fattori che stanno intorno al software e verso l’utente come la facilità d’uso, la sensazione di affidabilità o il supporto dopo vendita.